Cos’è il bonus prima casa e come funziona?

dove comprare casa

Nel 2019 sono confermati i bonus prima casa dell’anno precedente, con alcune novità riguardanti la seconda casa. Se hai intenzione di comprare la tua prima casa, allora questo articolo fa per te. E’ importante sapere tutte le agevolazioni fiscali a cui hai diritto se acquisti casa.

Il bonus per l’acquisto della prima casa prevede degli sconti sulle imposte, ma per goderne è necessario soddisfare i requisiti richiesti. Vediamo nel dettagli quali sono, cosa prevede il bonus e quali sono le novità.

Se hai dubbi su come godere delle agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa, rivolgiti agli esperti. In Housefy verifichiamo i requisiti dell’acquirente per accertarsi che godano delle migliori condizioni d’acquisto.

Requisiti per godere delle agevolazioni prima casa

I requisiti per richiedere il bonus prima casa fanno riferimento alla caratteristica di abitazione principale, all’ubicazione dell’immobile, e alla residenza dell’acquirente. Nello specifico:

  • Non possedere o aver venduto prima di un anno altri immobili residenziali.
  • Non possedere altre abitazioni nello stesso comune in cui si trova l’immobile da acquistare per il quali si sta richiedendo il bonus.
  • Risiedere nel comune in cui si trova l’immobile, o stabilire la residenza entro 18 mesi dal rogito.
  • Non esser titolare di usufrutto o aver diritto all’uso di un’immobile nello stesso comune in cui si trova l’abitazione da comprare.

Quanto paghi con il bonus prima casa?

Le agevolazioni del bonus prima casa nel 2019 prevedono le seguenti spese per l’acquisto di un’immobile:

  • Riduzione di IVA dal 10% al 4% se si acquista l’immobile dal costruttore.
  • Imposta di registro al 2% calcolata sul valore catastale se si acquista da privato. Sono 200 euro fisse se si compra dal costruttore.
  • Imposta ipotecaria e catastale: rispettivamente 50 euro se si acquista da privato e 200 euro da costruttore.

Per aver un confronto, senza le agevolazioni del bonus prima casa l’iva si paga al 10% calcolata sul valore dell’immobile. Se l’immobile rientra nelle categorie di lusso si calcola invece il 22% dell’iva sul valore totale. Mentre le imposte di registro, ipotecaria e catastale ammontano a 200€.

Se si è già proprietari di una casa e si voglia godere del bonus per l’acquisto di un’altra casa deve risultare l’impegno a vendere l’immobile già posseduto entro un anno.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments