Case in vendita a 1 euro, ecco la lista dei comuni

borgo-antico

Comprare una casa a 1 euro è oggi una realtà possibile grazie ai comuni che hanno lanciato la loro sfida di ripopolamento. Cosa succede quando i paesini si svuotano per la grande migrazione nei centri urbani? Rimangono degli scheletri abbandonati di edifici, un tempo popolati da famiglie e giovani e oggi costruzioni fantasma.

I sindaci dei comuni che più hanno subito il grande fenomeno della migrazione verso le grandi città hanno deciso di provare a risolvere il problema mettendo in vendita case alla cifra simbolica di un euro.

Le case in vendita a 1 euro sono immobili che vengono ceduti ai comuni dai proprietari per non pagare tasse e imposte, e per non rimanere abbandonati il comune li svende, solitamente attraverso un bando. Ma per comprare queste proprietà è necessario impegnarsi e garantire un progetto di ristrutturazione, inoltre il futuro proprietario dovrà pagare le imposte relative alla registrazione dell’atto notarile.

La lista dei comuni con le case in vendita a 1 euro tocca 8 regioni italiane, e riguarda paesini molto piccoli e solitamente lontani dai maggiori centri urbani. Idealista ha stilato l’elenco completo dei 15 comuni che vendono case a 1 € e che riportiamo di seguito.

case a 1 euro elenco comuni
Dati Idealista.

Il caso del borgo siciliano che vende case a un Euro

La maggior concertazione di case a 1 Euro è in Sicilia, che conta ben 5 paesini. Il borgo che più ha fatto parlare di se è Sambuca, un piccolo comune in provincia di Agrigento di meno di 6000 anime. Nel 2016 il borgo siciliano è diventato famoso in tutto il mondo dopo che The Guardian e la CNN hanno realizzato un reportage sulla vendita delle case a un euro. Dopo l’inchiesta, pare che il sindaco sia stato bombardato da richieste di acquisto da acquirenti statunitensi, inglesi e arabi.

gangi
Gangi, Palermo

Ma non è la prima volta che l’attenzione degli stranieri arriva nei paesini dell’isola. Nel 2014 Gangi, comune in provincia di Palermo, fu nominato borgo più bello d’Italia, e il sindaco dovuto alla spopolamento, decise di regalare proprietà per scopi turistico-recettivi in cambio di una promessa di ristrutturazione entro i tre anni dalla cessione. Ed anche allora le offerte degli investitori stranieri non tardarono ad arrivare.

Se siete interessati a comprare una casa a 1 Euro allora mettetevi in coda! E ricordatevi che l’acquisto implica anche un impegno con il territorio per riqualificare la zona e promuovere il turismo.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami