Come risparmiare sul riscaldamento autonomo?

risparmiare riscaldamento

Oggi nel blog vogliamo darti alcuni consigli per risparmiare sul riscaldamento autonomo a casa, senza però rinunciare al tepore della propria casa.

Con l’arrivo dei mesi invernali si inizia a pensare alla miglior maniera di mantenere la casa calda senza appesantire di troppo la bolletta del gas. Per molti italiani l’inverno rappresenta una vera e proprio fonte di stress perché i consumi salgono e le spese si gonfiano.

7 Trucchi per risparmiare sul gas del riscaldamento

Questi trucchi risparmiare sul riscaldamento domestico sono utili per chi è stufo di vendere bollette care ogni anno che arriva l’inverno. Servono a ridurre i consumi, guadagnare in salute, e salvaguardare l’ambiente.

Temperatura ottimale

Se vuoi risparmiare sui consumi del riscaldamento autonomo dovrai tenere d’occhio il termometro, cercando di mantenere una temperatura che non superi i 18 -20 gradi. Una temperatura domestica molto più alta di quella esterna comporta un forte dispendio di energia e costi, e non è salutare per il corpo umano.

Pensa che solo abbassando la temperatura di un solo grado, può farti risparmiare il 7% sulla bolletta del gas, che se pensiamo ai lunghi inverni di alcune zone di italia non è niente male!

Utilizza un cronotermostato

Per ottenere risultati ottimali e risparmiare sulle spese del riscaldamento raccomandiamo di installare un cronotermostato a casa. Si tratta di un dispositivo digitale con il quale potrai controllare la temperatura dell’abitazione e stabilire gli orari del riscaldamento.

cronotermostato domestico

I modelli più moderni si collegano alla rete e offrono la possibilità di controllare la temperatura a distanza grazie ad una applicazione da installare sullo smartphone. Questo ti consente di mantenere spento il riscaldamento quando la casa è vuota, e accenderlo poco prima di arrivare a casa, evitando inutili sprechi.

Manutenzione della caldaia

Le operazioni di manutenzione della caldaia, oltre ad esser obbligatorie, sono importanti per mantenere pulito l’apparato e le tuberie. Se queste si intasano, non solo è pericoloso, ma ti farà sprecare molto più gas del dovuto. Buona norma è anche quella di sfiatare i termosifoni per consentire di pulire le tuberie da residui di acqua.

Chiudi gli spifferi

Un ambiente domestico sigillato quando è attivo il riscaldamento consente di mantenere sempre una temperatura ottimale ed evitare sprechi. Gli spifferi di aria che arrivano dall’esterno alternano la temperatura all’interno, costringendo la caldaia a lavorare di più, e quindi consumare.

Avere delle finestre e delle porte con dei buoni infissi aiuta a creare un ambiente ermetico e a mantenere una temperatura costante dentro l’abitazione. Una buona idea è quella di utilizzare tende spesse per coprire le finestre, e di chiudere infissi e tapparelle durante le ore più fredde della giornata.

Utilizza le valvole termostatiche

risparmio riscaldamento autonomo

Una trucco per risparmiare sul riscaldamento domestico è quello di chiudere le valvole dei caloriferi nelle stanze che non utilizzi. Spesso nelle case gradi ci sono degli ambienti che non vengono vissuti quotidianamente, come ripostigli, la stanza degli ospiti, il corridoio, uno studio, etc… . In questi ambienti è opportuno chiudere le valvole dei termosifoni quando non si utilizzano.

Libera spazio davanti ai termosifoni

Per consentire ai caloriferi di funzionare al meglio è bene lasciare spazio libero davanti ad essi. Eliminate quindi sedie, tavoli, armadi, comodini ma anche adesivi o stoffe appoggiate.

Sfrutta le ore calde

Se come abbiamo detto durante le ore più fredde è opportuno sigillare la casa, nelle ore di sole è bene aprire le finestre per cambiare l’aria e per consentire ai raggi di sole di riscaldare la casa.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami