Come sapere i dati catastali di un immobile

Reperire i dati catastali di un immobile è fondamentale e obbligatorio quando si deve stipulare un atto di compravendita, ma non solo. Oggi nel blog parliamo di come conoscere i dati catastali di una casa e le situazioni in cui ti sono utili per conoscere la vita di una proprietà.

Cosa sono i dati catastali?

Se non hai mai avuto a che fare con la compravendita o con il pagamento delle tasse sulla seconda casa, probabilmente non ti è mai venuto il dubbio legato ai dati catastale e di cosa sono.

I dati catastali sono un l’identikit della vita di un immobile e contengono le informazioni tecniche e strutturali, come anno di costruzione, vani, metri quadrati, etc… e i precedenti proprietari del suddetto immobile.

Cosa contiene la visura catastale?

Queste informazioni si trovano all’interno della visura catastale. Nello specifico, nella visura puoi sapere:

  • Dati identificativi
  • Rendita dell’immobile (utile per il pagamento di IMU e TASI)
  • Dati anagrafici delle persone, fisiche o giuridiche, intestatarie dei beni immobili
  • Atti di aggiornamento catastale.

Come fare la ricerca dei dati catastali

Se vendi casa con Housefy noi ci occupiamo di reperire i dati catastali e la visura per agevolare le operazioni di compravendita. Altrimenti potrai occupartene tu.

Puoi ottenere i dati dell’immobile recandoti agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, oppure reperire i dati catastali online. Vendiamo cosa occorre fare per entrambe le opzioni di richiesta.

  • Uffici Agenzia delle Entrate. Recandoti fisicamente in uno di questi uffici vicini a te, dovrai compilare il modulo di richiesta. Il servizio è gratuito se il bene è tuo, altrimenti si pagherà il tributo previsto dalla tabella dei tributi speciali catastali.
  • Poste Italiane. Negli uffici che espongono il logo Sportello Amico. Anche in questo caso è necessario compilare il modulo di richiesta.
  • Dati catastali online all’Agenzia delle Entrate. Per accede occorre essere dotati delle credenziali di accesso ed è sufficiente indicare il proprio codice fiscale, gli identificativi catastali (Comune, sezione, foglio, particella) e la Provincia di ubicazione dell’immobile.

La consultazione è consentita sui beni di proprietà del richiedente su quelli di proprietà di terzi dei quali bisogna conoscere i dati catastali dell’immobile. E’ necessario sapere gli estremi catastali dell’immobile: numero di foglio e della particella che identificano la posizione nel registro in cui si trovano tali informazioni.

Parleremo in un’altro post dei passaggi per richiedere i dati catastali online sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments