Differenza tra mutuo fondiario e ipotecario

mutuo fondiario o ipotecario

Quando andiamo a chiedere un finanziamento per l’acquisto di una casa, pensiamo sempre al classico mutuo. In realtà esistono diverse opzioni di credito per l’acquisto di un immobile. Vediamo quali sono le differenze tra mutuo fondiario e ipotecario.

Il mutuo fondiario

Il mutuo fondiario è un tipo di finanziamento finalizzato all’acquisto della prima casa, cioè all’abitazione principale del richiedente. Il prestito massimo erogabile è dell’80% del valore dell’immobile. Ciò significa che chi richiede un mutuo fondiario per l’acquisto della prima casa deve anticipare una parte dell’importo per avviare la procedura del prestito.

Il beneficiario di un mutuo fondiario può godere di importanti agevolazioni fiscali sui tassi di interesse e sulle spese notarili per l’iscrizione del credito, obbligatoria per legge ai fini di garanzia in caso di eventuali mancati pagamenti del richiedente. La durata del prestito può avere una durata minima di 18 mesi fino ad un massimo di 30 anni.

Tipologie di mutui fondiari

Esistono varie tipologie di mutuo fondiario che è bene conoscere prima di stipulare un contratto con l’ente di credito.

  • Mutuo a tasso fisso. Si tratta di un prestito il cui importo della rata ha importo uguale nel tempo. Tale importo dipende dalle condizioni del mercato nel momento della stipula.
  • Mutuo a tasso variale. Le rate del mutuo variano nel tempo in base all’andamento del mercato.
  • Mutuo a tasso misto. Per alcuni periodi la rata ha importo fisso per altri variabile. In questo caso si può stabile un tetto massimo della rata oltre il quale non si supererà tale importo.

Il mutuo ipotecario

Il mutuo ipotecario è un finanziamento erogato per l’acquisto di una casa, prima o seconda abitazione non ha importanza. Può inoltre esser utilizzato per altre finalità, come ad esempio il pagamento di debiti.

Anche nel caso del mutuo ipotecario questo deve esser iscritto da un notaio, ma a differenza del mutuo fondiario può avere una durata che va da un periodo minimo di 5 anni fino ad un massimo di 30. La principale differenza è data dall’importo del credito. Infatti in questo caso, può esser erogato l’intero importo dell’immobile. Rappresenta quindi la soluzione ideale per chi non dispone di liquidità per acquistare una casa.

Non esistono particolari l’imitazione su questo tipo di credito, le condizioni le detta l’ente che emette il prestito, a seconda della solvibilità del cliente. Anche in questo caso esistono ipoteche a tasso fisso, variabile e misto.

Quale mutuo è più adatto a te?

Ora che sai la differenza tra mutuo fondiario e mutuo ipotecario saprai già come orientare la tua scelta. Ogni tipologia di credito prevede degli svantaggi e dei vantaggi, per fare una valutazione reale su quale tipo sia più adatto a te, ti consigliamo di rivolgerti ai professionisti del credito.

Oppure, attraverso i nostri esperti finanziari potrai esser consigliato sulla migliore opzione di mutuo per te. Se quindi hai visto la casa dei tuoi sogni nei nostri immobili in vendita, non esitare a contattarci per ricevere tutta l’assistenza gratuita di cui hai bisogno!

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami