Qual’è il costo di un atto notarile immobiliare?

costo atto notarile

Il costo di un atto notarile, o rogito, per la compravendita di una casa dipende da molti fattori, ed impossibile stabilire a priori un costo fisso. Le spese più rilevanti sono infatti quelle da versare allo stato e dipendono dal valore complessivo dell’immobile.

Avere i soldi per pagare una casa senza mutuo non significa quindi dover pagare solo la parcella del notaio, ma dovremmo far fronte ad una serie di imposte che variano dalla tipologia di immobile, dal suo uso e dal valore.

Come calcolare il costo del rogito per la prima e la seconda casa

Una delle classificazioni fondamentali per stabilire un preventivo sul costo dell’atto notarile è la distinzione tra prima e seconda abitazione. Infatti, se stiamo per comprare la nostra prima casa l’atto ci consterà meno. A partire dall’imposta di registro, calcolata sul valore sul valore catastale, viene calcolata sul 2% per la prima casa e sul 9% per la seconda.

Abbiamo già parlato delle tasse per l’acquisto della prima casa da pagare al momento del rogito in un precedente articolo del blog, quali appunto imposta di registro, imposta catastale e ipotecaria.

A queste spese, si aggiunge il pagamento dell’IVA in caso di acquisto dal costruttore, che sarà del 4% sul valore totale dell’immobile nel caso sia la nostra prima casa, e del 10% se si tratta della seconda.

Compra casa con Housefy senza comissioni

Quanto costa il notaio per registrare l’atto di compravendita?

Al costo dell’atto notarile si aggiunge la parcella destinata al notaio, che include il suo lavoro vero e proprio quale la convalida e la registrazione del contratto di vendita e dell’atto di mutuo qualora sia previsto.

Come molti pensano il lavoro del notaio è quello di mettere una firma. Quante volte pensiamo alle parcelle del notaio e pensiamo di aver sbagliato mestiere? In realtà ricordiamo che il notaio che fa il rogito è un pubblico ufficiale, unica figura accreditata per rendere valida e ufficiale la compravendita dell’immobile.

costo rogito atto notarile

Stabilire il costo del notaio, inteso come onorario professionale non è semplice, in quanto oggi il prezzo viene determinato dal libero mercato. Fattori come il prestigio delle studio notarile e le eventuali complessità dell’atto, come ipoteche e mutui, pignoramenti, usufrutto, etc… incidono sul costo finale della parcella.

Tuttavia, se dovessimo stipulare un costo medio, considerando l’esperienza dei nostri clienti, possiamo dire che il costo del notaio si aggira mediamente tra i 3000 e i 5000 Euro. Tali spese sono sempre da considerarsi a carico del compratore, insieme alle imposte precedentemente descritte.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami