Si possono tenere soldi in casa?

tenere soldi in casa

Ci ricordiamo ancora di quando i nostri genitori e i nostri nonni nascondevano i loro risparmi sotto il materasso, all’interno dei vasi, dietro ad un quadro o perfino in quegli angoli che non abbiamo mai saputo che esistessero.

Oggi conosciamo ancora delle persone che conservano banconote o monete in quei nascondigli, lontano dagli occhi di ladri e curiosi. Il motivo è che sempre più persone dubitano se mettere tutti i loro soldi in banca o se tenerne una quantità in casa perché pensano: chissà che cosa potrebbe accadere in tempi di crisi!

Tutto questo ci sembra una buona cosa, ognuno è libero di prendere le decisioni che vuole ma,… tenere il denaro in casa è legale? Se l’Agenzia delle Entrate (Hacienda) venisse a conoscenza di questa abitudine, che cosa succederebbe? La risposta è sì: è legale tenere i propri soldi in casa, a condizione che quei risparmi siano stati guadagnati in modo legittimo. Se teniamo in casa quel denaro dobbiamo sapere qual è la provenienza di tale cifra e dobbiamo essere in grado di dimostrarla.

Sebbene la risposta alla domanda se possiamo tenere i soldi in casa sia affermativa esistono alcuni inconvenienti che crediamo dovresti conoscere. È importante conoscerli per evitare pericoli fiscali con l’Agenzia delle Entrate.

I risparmi in casa sono al sicuro?

Ci sono molti casi come i fallimenti bancari e le famose azioni preferenziali che ci fanno dubitare della buona fede delle banche. Queste situazioni ci fanno pensare che tenere il denaro in casa sia una soluzione più sicura, ma dobbiamo considerare le diverse prospettive di questa consuetudine. Quella che può sembrare una grande idea, può invece farci vivere dei brutti momenti.

Ci mettiamo nella situazione in cui i ladri ci entrano in casa e trovano i nostri risparmi in quel guardaroba a doppio fondo. I tuoi risparmi sono svaniti in un attimo e ora arriva la seconda parte: saresti in grado di dimostrare la provenienza di quella somma di denaro all’Agenzia delle Entrate?

Incendi, furti, inondazioni, … sono solo alcuni dei pericoli

Questo è soltanto uno dei pericoli a cui andiamo incontro quando decidiamo di tenere i soldi in casa, ci sono anche gli incendi, le inondazioni o il fatto che possiamo non ricordarci dove li abbiamo messi (per citare un caso estremo). Ci sono molti fattori che possono giocarci brutti scherzi a causa di quella cifra che conserviamo, ma la cosa più importante è che dobbiamo essere chiari sulla sua provenienza, nel caso in cui dovessimo reclamare questi soldi dopo il verificarsi di uno di questi disastri.

I soldi sotto il materasso si svalutano.

Può accadere che mentre teniamo il denaro in casa, questo inizi a perdere valore. Ciò è dovuto al CPI (Indice dei Prezzi al Consumo) che quando scende significa che con la stessa quantità di denaro puoi acquistare di meno perché i prezzi sono aumentati. Quindi il denaro deve essere in movimento per non correre il rischio che perda valore in futuro.

Posso tenere il denaro in casa, ma la quantità è limitata?

Legalmente non esiste alcun limite per tenere i soldi in casa. A condizione che questi soldi siano stati guadagnati in modo lecito, nessun ente impedisce di tenerli fuori dalla banca. Ciascuno di noi è libero di decidere se mettere il proprio denaro in banca o no.

 Se questo denaro lo usi per spenderlo occasionalmente per piccoli acquisti, non hai motivo di preoccuparti. Però se questa spesa viene ripetuta e le cifre sono elevate, attenzione all’Agenzia delle Entrate! Questa organizzazione potrebbe venire a farti visita e a chiederti spiegazioni in merito a tali spese.

Succede anche con le uscite e le entrate dello stesso importo. Se un giorno vai in banca per prelevare 10.000 euro e dopo un po’ di tempo ti presenti di nuovo presso l’istituto di credito con la stessa cifra, è possibile che abbiano dei sospetti.

Prendi la decisione giusta!

Noi di Housfy , quando prelevi dalla banca una somma elevata, ti consigliamo di andare da un notaio per registrare quel prelievo ed evitare problemi. Così, se si dovessero presentare l’Agenzia delle Entrate o l’istituto bancario con i loro dubbi, quando effettuerai qualsiasi movimento potrai provare la provenienza di quei soldi.

Dopo aver letto tutto questo potrai continuare a pensare di mettere i tuoi risparmi sotto il materasso oppure di depositarli in banca. Noi non ti diremo qual è la giusta soluzione ma ti chiediamo di prendere in considerazione tutti i “pro” e i “contro” di tenere il denaro in casa e, in base a questo, di scegliere l’alternativa che ritieni più opportuna.

4 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments