Legno gonfiabile: quando l’artigianato incontra la tecnologia

Cos’è il legno gonfiabile? Per cosa viene usato?

In un’epoca in cui l’arredamento low cost delle multinazionali ha preso predomina sul prodotto personalizzato e su misura, i piccoli artigiani devono farsi forza e puntare tutto sulla qualità e l’originalità per continuare a lavorare a testa alta. Ne sa qualcosa Steven Leprizé, un giovanissimo falegname che a soli 23 anni ha allestito con un amico un laboratorio personale. È qui che dopo anni di lavori ed esperimenti sul legno, i due compagni di lavoro sono riusciti a rendere il materiale incredibilmente flessibile. È così che è nato l’AirWood, ovvero il legno ad aria, gonfiabile.

Il legno gonfiabile diventa innovazione tecnologica

Leprizé, studente del prestigioso istituto Boulle di Parigi, ha tardato 10 anni per sviluppare questo tipo di lavorazione altamente tecnologica. Il primo passaggio per la creazione di un prodotto in legno gonfiabile è, come per tutti i progetti, il disegno di uno schizzo. Questo viene poi progettato al pc con un software che disegna in 3D.

Come funziona?

Una volta realizzato il progetto, Steven prosegue con la produzione vera e propria. Il pannello di legno viene collegato ad un impianto pneumatico programmato per iniettare ed estrarre aria in modo automatico. Ma c’è anche la possibilità di farlo manualmente. I diversi andamenti e ritmi del movimento prodotto dall’impianto offrono tantissime possibilità stilistiche.

creazione in legno gonfiabile
Immagine di ARCA ebenisterie

LE DIMENSIONI – La parte gonfiabile del pannello dipende dalla grandezza dello stesso, ma ci sono dei limiti. La dimensione massima è di 2 m x 1 m, mentre la minima è di soli 3 cm x 1 cm. Generalmente, non è possibile gonfiare più della metà della dimensione totale.

Cosa posso realizzare con l’AirWood?

Le maggiori richieste che sono arrivate all’artigiano francese sono state da parte di diversi brand per la creazione dei loro loghi aziendali, tra cui Citroen. Ma quest’innovazione è così versatile ed ergonomica che puó essere utilizzata la creazione di (quasi) qualsiasi cosa. Infatti, nel 2017 il laboratorio ha ricevuto un premio per l’ideazione della scrivania Marsupio, un vero e proprio tavolo con delle tasche dove ricollocare documenti.

creazione in legno gonfiabile
Immagine di ARCA ebenisterie

Un consiglio del designer

Leprizé consiglia personalmente di inserire degli elementi di illuminazione in corrispondenza delle parti gonfiate. In questo modo le parti curve vengono valorizzate maggiormente creando un gioco di ombre.