Tasse vendita casa: quanto costa vendere un immobile?

Quante sono le tasse sulla vendita della casa del 2019? Quando siamo esonerati dalle tasse per la vendita sull’immobile?

tasse vendita casa

Uno dei primi dubbi di chi vende casa sono le tasse. I proprietari che si rivolgo a noi per mettere in vendita il proprio immobile ci chiedono sempre quali sono le tasse da pagare per la vendita dell’immobile a carica del venditore.

Generalmente il venditore non è tenuto a pagare alcuna tassa quando incassa i soldi della vendita di una sua proprietà, salvo alcuni casi. Vendiamo insieme i casi più comuni in cui è necessario il pagamento di imposte all’Agenzia delle Entrate e quando invece si è esenti.

Quando il venditore deve pagare tasse per la vendita di un immobile?

Le tasse per chi vende casa sono previste solo se l’abitazione è stata acquistata da meno di cinque anni, amenochè se negli anni tra l’acquisto e la vendita questa sia stata la sua abitazione principale, per il soggetto fisico che vende o per la sua famiglia.

Perché le tasse per la vendita della casa si applicano solo se non sono passati cinque anni dall’acquisto? Si tratta di una forma mirata a evitare che si generino speculazioni. Infatti è la plusvalenza generata da una vendita entro i 5 anni dall’acquisto ad esser soggetta a imposte dalla stato, ovvero la differenza tra il valore incassato e il valore d’acquisto dell’immobile.

Facciamo un esempio, se hai comprato casa l’anno scorso a 200.000 € e tra un anno lo rivendi a 250.000€ generi una plusvalenza di 50.000€, questa differenza di ricavo sarà quella tassata. Questo vale sempre che tu non abbia utilizzato l’immobile come abitazione principale.

Definizione di abitazione principale

Ai fini dell’applicazione delle tasse sulla vendita di una casa si definisce abitazione principale la dimora quotidiana di una persona che normalmente è quella riportata nelle informazioni anagrafiche.

Per determinare l’esenzione del versamento dell’IRPEF si considera abitazione principale la casa in cui il proprietario e la sua famiglia abbiano vissuto per la maggior parte del tempo nel periodo trascorso tra l’acquisto e la vendita dell’immobile. Fondamentale è, inoltre, che il contribuente lo possa dimostrare.

Quando il venditore di un immobile è esente dal pagamento delle tasse?

Riassumendo quando detto sopra il venditore non paga alcuna tassa quando:

  • Sono trascorsi almeno 5 anni dall’acquisto
  • Quando non sono ancora trascorsi 5 anni, ma dimostra che la casa è stata la prima abitazione per la maggior parte del tempo dall’acquisto alla cessione.

A questi due casi aggiungiamo anche l’esenzione delle tasse in caso di vendita di un immobile ricevuto per cessione o donato. Le tasse sulla vendita di una casa donata non sono previste anche se non sono trascorsi 5 anni dall’acquisto del donatore.

Quante tasse si pagano sulla vendita di una casa ?

Vediamo ora quali tasse sulla vendita di una casa tra privati nello specifico. La tassazione della plusvalenza sulla vendita dell’immobile sono di due tipologie: ordinaria e separata.

La tassazione ordinaria sulla plusvalenza si applica sul reddito complessivo in base agli scaglioni, cui si applica l’aliquota IRPEF. Fino a 15.000 € di reddito si versa un 23%; fino ad arrivare all’ultimo scaglione di reddito che prevede il versamento di un’aliquota del 43% in caso di reddito annuo superiore a 75.000€.

Aliquote IRPEF 2019
Aliquote IRPEF 2019. Fonte fiscoetasse.com

La tassazione separata può sostituire l’ordinaria e prevede invece il pagamento di un’imposta sostitutiva pari al 20% della plusvalenza generata al momento della vendita dell’immobile. Se decidi di avvalerti della tassazione separata sulla vendita dell’immobile, allora dovrai comunicarlo al momento dell’atto al notaio, e successivamente alle Agenzia delle Entrate.

La tassazione separata è sicuramente più convenitene per il contribuente, in quanto prevede un’imposta fissa sulla plusvalenza minore di quella prevista dal primo scaglione di reddito della tassazione ordinaria.

Tuttavia, il consiglio che diamo a tutti i proprietari che vendono casa con Housefy è, prima di tutto, di verificare quanti anni sono passati dall’acquisto delle immobile e il caso in cui rientrano tra quelli descritti sopra. Se hai bisogno di una consulenza gratuita sulla vendita della tua casa contattaci senza alcun impegno, il nostro team di esperti sarà felici di risolvere ogni tuo dubbio.

vendere casa

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami